Hobby Model Expo 2017 &40° Mostra/Concorso IPMS Italy – Parco Fieristico di Novegro

02 Hobby Model Expo 2017

Come ho già avuto modo di raccontare nel reportage ormai datato 2014, ho un rapporto discretamente conflittuale con la fiera di modellismo Hobby Model Expo che, nel parco fieristico di Novegro, si tiene ogni anno alla fine di settembre. Emblematico è il fatto che siano passati tre anni dalla mia ultima visita. Senza scadere in giudizi troppo soggettivi, ritengo che la fiera in questione sia vieppiù peggiorata. La ragione principale sta nell’aver esteso l’evento a settori che non hanno nulla a che vedere con il modellismo vero e proprio. La presenza di numerosi stand dedicati a radiocomandi, droni, giocattoli e Lego avrà potenzialmente aumentato il target di pubblico ma ha relegato il modellismo vero e proprio ad un ruolo quasi marginale. La fiera ha così perso la sua ragione principale di esistere e non deve stupire se molti appassionati si sono disaffezionati all’evento.

Non è comunque mia intenzione rappresentare un quadro più drammatico del necessario. L’Hobby Model Expo resta la principale fiera italiana dedicata al modellismo. Un appuntamento importante che ha certamente un alto grado di interesse nel caso vi siate addentrati da poco nel settore. Per i più navigati potrebbe generare qualche perplessità costatare poca specializzazione e scarse novità. Destinati alle maggior delusioni sono coloro che frequentano la fiera da più tempo. Il ricordo di quel che fu mal si concilia con una fiera diventata quasi del tutto dedicata ai “giochi per adulti” e, per la rimanenza, occupata in gran parte da commercianti che tentano di piazzare l’invenduto degli ultimi due decenni. I prodotti di qualità non mancano ma tendono a ripetersi in quanto anche la varietà è in calo. Non date per scontato di trovare in fiera un certo kit o un particolare soggetto, potreste avere un’amara delusione.

Ovviamente non si tratta di regole ferree. Io per primo ho trovato il busto di 116. Pz. Div. Officer in scala 1/16, prodotto Alpine Miniatures a cui avevo rinunciato non riuscendo a procurarmelo nemmeno su Internet.

02 116 Pz Division Officer bust Alpine

Come usuale, in concomitanza con l’Hobby Model Expo si è anche tenuto il concorso del club IPMS Italy, branca italica dell’organizzazione che unisce molti modellisti sparsi in tutto il mondo. Qui di seguito mostro alcuni dei lavori in concorso scelti secondo un gradiente puramente personale. In linea generale la partecipazione a questo concorso sta seguendo l’andamento discendente della fiera stessa. Come ormai usuale (pochi) ottimi lavori si alternavano a (molti) altri di qualità più bassa ma, in linea generale, i modelli esposti hanno saputo compiacere anche l’occhio più attento. Da un punto di vista personale rilevo, come spesso mi capita, la poca originalità dei lavori esposti. Non intendo riferirmi alla qualità del lavoro o ai soggetti riprodotti bensì alla scarsa volontà di voler proporre contesti inusuali e/o storie singolari, curiose o di coinvolgimento emotivo. Questo è sempre un peccato in quanto, seppur non facile, il modellismo può esprimere molto anche in questo campo.

La partecipazione al concorso di modellismo è stata la principale ragione della mia presenza all’Hobby Model Expo. Ho iscritto il mio VF-1J “S-Fast” nella categoria Fantasy e Fantascienza ed il busto di Abdel Rashid in quella dei Figurini Fantasy.

Ho dovuto ancora una volta prendere atto di come il VF-1 sia soggetto a valutazione diametralmente opposte da parte delle giurie dei concorsi. Spesso viene completamente ignorato come nel caso in oggetto e del NKGC Model Contest 2016, altre volte viene molto ben premiato come nel caso dell’argento vinto al Red Devils Awards 2017. Per fortuna ho, invece, avuto il piacere di vincere un argento con il busto di Abdel Rashid andando così ad aumentare il palmares di questo mio modello (oro al Red Devils Awards 2017)

57 Concorso IMPS Novegro 2017

Come per tre anni fa, resto incapace di comprendere per quale motivo i modelli premiati debbano essere indicati come tali già nel corso della mostra. Si vuole probabilmente informare gli spettatori su quali siano i modelli giudicati migliori e, quindi, degni di particolare attenzione. Purtroppo tutto ciò priva la premiazione di qualunque suspense con un conseguente minor apprezzamento dell’evento nella sua totalità. Se questo non bastasse, sono dell’opinione che il visitatore della mostra dovrebbe,senza alcun condizionamento esterno, essere libero di valutare autonomamente quali siano i modelli a lui più congeniali. Gli organizzatori italiani hanno detto trattarsi di una regola imposta dall’organizzazione IPMS inglese che hanno cercato di compensare non indicando la tipologia di premio vinto. Iniziativa lodevole che, però non pone rimedio ad una regola ben poco condivisibile.

Annunci

Informazioni su Andrea

Fervente modellista da tanti anni, mi destreggio fra la passione per la storia militare e l'amore per i cavalli e la natura. Convinto sostenitore della mobilità alternativa a piedi ed in bicicletta, cerco sempre nuove mete che mi arricchiscano nel corpo e nello spirito.
Questa voce è stata pubblicata in Fiere e Concorsi di Modellismo, Fiere ed Eventi e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...