Brunate e Faro Voltiano – Lago di Como, novembre 2017

18 Faro Voltiano

Per qualche stravagante coincidenza astronomica, la vita è a volte costellata da alcune fissazioni che, più o meno inconsciamente, restano un pensiero fisso fino alla loro realizzazione. Nel mio caso, ciò si è verificato a riguardo di una gita fatti tanti anni fa a Brunate e mai più ripetuta. Era da molto tempo che desideravo tornare a Como, prendere la funicolare che dal lungolago porta a Brunate e da qui seguire il sentiero in cresta alle montagne che si affacciano sul lago. Ricordavo, dalla passata esperienza, una vista eccezionale che mi è rimasta nel cuore.

Continua a leggere

Annunci
Pubblicato in Travels & Trekking, Trekking | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Spaparazzami questo! Novembre 2017

06 Autunno 2017

Ho da sempre un certo legame affettivo con l’autunno. Trovo che una bella giornata autunnale sappia regalare colori ed emozioni caleidoscopiche. Per questo mi piace scattare qualche foto quanto penso che le condizioni siano ottimali. Ovviamente soggetto preferito è sempre il giardino di casa, perciò ecco a voi qualche scatto che spero mostri efficacemente il contrasto fra i colori delle foglie e l’intenso blu del cielo; connubio cromatico offerto con generosità dalle belle giornate di quest’autunno 2017.

Continua a leggere

Pubblicato in Spaparazzami Questo! | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

“Aero-Journal ” Hors-Série n°27 – HEINKEL HE-162 “VOLKSJAGER”

Aéro-journal HS n°27

Ci sono argomenti legati alla storia militare della Seconda Guerra Mondiale su cui leggerei infinite volte ogni tipo di informazione disponibile. Una di queste tematiche è il caccia He-162 “Spatz” meglio noto come “Volksjager”, velivolo che, insieme all’Arado 234 “Blitz”, al Me-163 “Komet” e al Me-262 “Schwalbe”, concesse alla Luftwaffe il primato di prima forza aerea dotata di aerei a reazione. Questo volume speciale della rivista Aero-Journal tratta lo sviluppo del caccia in questione, la sua produzione e messa in servizio. Si tratta di materie su cui, purtroppo,  campeggia un soffocante drappo di tenebre oscure. I folli vertici nazisti imposero lo sviluppo del He-162 perché sognavano di riuscire a produrre in gran numero un caccia a reazione che utilizzasse materie prime non strategiche (era composto da molte parti in legno) e potesse essere pilotato di ragazzini della Hitlerjugend con esperienza di volo solo su alianti. Speravano, così, di salvare il proprio regime immolando centinaia se non migliaia di giovani in missioni di guerra che non erano altro che un suicidio dissimulato. Per fortuna il conflitto finì prima che si compisse anche questa tragedia e l’He-162 fu pilotato solo dagli aviatori dello Jagdgeschwader 1.

Continua a leggere

Pubblicato in Edizioni Caraktère Sarl, Hors-Série, Military History, Military History Magazines | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

“IT” di Andy Muschietti

IT locandina

Bypassando i fiumi di considerazioni espresse in prossimità e successivamente all’uscita del film in oggetto, mi permetto di spendere anche io due parole a freddo sull’argomento. Premetto che non ho ben chiare la ragioni per cui “It” sia considerata materia su cui chiunque possa dire la propria. Ciò potrebbe essere favorito dal fatto che il romanzo da cui è tratto è generalmente riconosciuto come il capolavoro di Stephen King e, per chi lo ha letto da ragazzino, rappresenta una sorta di iniziazione alla vita adulta, alle sue difficoltà ed alle sue contraddizioni. Se ciò non bastasse fu oggetto di una trasposizione in una sorta di film tv che imperversò sulle televisioni di mezzo mondo negli anni ’90. “It”, dunque, è entrato a pieno titolo nella cultura popolare comune a molti. Va comunque detto che tutto ciò non giustifica la facilità con cui chicchessia si è permesso di sentenziare su questa pellicola. Le ragioni sono semplici. In primo luogo il film degli anni ’90 era inguardabile e non merita di essere alla base della valutazione della pellicola odierna. In secondo luogo perché è sicuramente risibile il numero di lettori del romanzo che ancora si ricordano nel dettaglio la storia letta decenni prima (me compreso). Alla luce di queste considerazioni vorrei parlare del nuovo “It” valutandolo come film in sé, senza spingermi in confronti esistenziali col romanzo e, soprattutto, ignorando il precedente degli anni ’90.

Continua a leggere

Pubblicato in Recensioni Film | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Regult Recce Version – 1/72 RTKF resin model kit

02 Regult Recce

Sono certo sia ormai palese la mia assoluta passione per la saga animata giapponese “Macross”. A prova di ciò basti citare gli articoli scritti sui modelli da me realizzati così come le infinite recensioni dedicate al più vario merchandising da me acquistato nel tempo. A mio discolpa ci tengo a sottolineare che non sono l’unico ad idolatrare la serie TV “Chōjikū Yōsai Makurosu” del 1982 ed il correlato film cinematografico “Macross – Ai Oboete Imasu Ka” del 1984. Il successo di questo Anime si deve a molti fattori ed al contributo delle numerose persone che vi lavorarono. Fra queste spiccano Shoji Kawamori in qualità di Mecha Designer e Haruiko Mikimoto quale Character Designer. È in particolare Kawamori ad aver maggiormente legato il proprio nome alla saga di “Macross” avendo preso parte, anche nel ruolo di regista, a gran parte dei prequel ed i sequel che si sono susseguiti fino ad oggi. Ciò non deve sorprendere più di tanto, uno degli elementi più di successo di questa saga sono proprio i mecha e Shoji Kawamori è un mastro indiscusso nella loro creazione.

Continua a leggere

Pubblicato in Anime e Manga, Macross, Macross Kits, Recensioni Model Kits | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

Biciclettata Paderno d’Adda/Milano Porta Garibaldi – ottobre 2017

21 ciclabile Paderno d'Adda Martesana Milano

In questi ultimi anni ho avuto occasione di percorrere molti tracciati ciclistici che attraversano o circondano Milano in una rete di piste ciclabili che, sebbene non perfetta, era inimmaginabile solo poco tempo fa. Expo 2015 ha certamente dato un impulso notevole alla realizzazione di nuove piste ciclabili ed al rifacimento di quelle già esistenti ma è chiaro che tutto questo non sarebbe stato possibile se alla base non ci fosse la riscoperta della bicicletta come strumento di spostamento, svago e turismo da parte di una massa crescente di persone. In attesa di colmare il divario con i paesi nordici, non resta che usufruire il più possibile di quanto a disposizione soprattutto se ciò permette di godere di ciclabili dai panorami sorprendenti, costellate da importanti testimonianze storiche. È questo il caso del percorso che, seguendo l’argine del fiume Adda, raggiunge il centro di Milano deviando lungo la Martesana.

Continua a leggere

Pubblicato in Bicycle Tours, Travels & Trekking | Contrassegnato , , , , , , , , , | Lascia un commento

Lucky Chloe – 1/7 Resin Kit

11 Lucky Chloe

Che io non sia un videogiocatore penso sia cosa ormai appurata da tempo. Non si tratta di un rifiuto legato ad un mio giudizio negativo sul mondo videoludico in sé ma una scelta dovuta al fatto che non mi piace investire ore del mio poco tempo libero in qualcosa che non mi conceda la soddisfazione di aver creato o vissuto qualcosa di reale. Consapevole di perdermi non di rado prodotti di altissima qualità spesso superiori ai moderni film hollywoodiani, persevero in questo mia personale inclinazione preferendo dedicarmi ad altro. Tutto ciò premesso, la mai passione per il modellismo e le miniature che ricadono nella generica definizione di Jap Figure mi fanno non di rado addentare nel variegato universo dei videogiochi. Del tutto inconsapevolmente, sembro essere particolarmente attratto dalla serie Tekken poiché, pur non sapendo nulla di questa saga videoludica e dei relativi protagonisti, ho già avuto occasione di acquistare le figure di alcuni personaggi il cui aspetto e caratteristiche mi hanno colpito ed attratto.

Continua a leggere

Pubblicato in Japan Figures, Recensioni Model Kits | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Val d’Intelvi, Como – ottobre 2017

01 Val d'Intelvi

Dopo un’estate torrida interrotta da qualche giornata di pioggia ad inizio settembre, anche l’autunno 2017 è stato condizionato da giornate calde e soleggiate fino a tutto ottobre. La contropartita per la piacevolezza di un autunno mite è indubbiamente stata una siccità che ha causato seri problemi all’agricoltura come a tutto l’ecosistema di zone piovose come quelle del Nord Italia. Ci vorrà probabilmente molto tempo per recuperare le riserve idriche andate perse ma, complice il bel tempo e l’accorciarsi delle giornate, gran parte dell’ultimo mese è stato caratterizzato da una serie di spettacolari tramonti. Nel tentativo di approfittare di queste condizioni favorevoli destinate a non durare all’infinito e di visitare una zona a me sconosciuta, sabato 14 ottobre ho deciso di balzare sulla mia spettacolare Fiat 500 e di recarmi in Val d’Intelvi.

Continua a leggere

Pubblicato in Io e la Chicca, Travels & Trekking, Trekking | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Wehrmacht Tank Crew Set– 1/35 Tamiya plastic model kit

01 Wehrmacht Tank Crew Set

La società nipponica Tamiya è stata fra le prime a proporre sul mercato internazionale modelli in plastica da montare. Negli anni ’70 essi erano a metà strada con un giocattolo in quanto motorizzabili, successivamente i kit Tamiya si sono evoluti diventando per molti decenni il pilastro portante del mercato del modellismo statico in regime di quasi monopolio. Oggi la situazione è profondamente cambiata ma i kit Tamiya restano per molti modellisti il connubio perfetto fra realismo e facilità costruttiva. Il rovescio della medaglia di questa rinomanza atavica di cui gode Tamiya è che la società non si sforza particolarmente nel conservare la propria fama. Nonostante il mercato modellistico sia profondamente cambiato nel corso degli ultimi due decenni, Tamiya continua a proporre al massimo un paio di novità all’anno fra cui non sono quasi mai annoverati figurini. È, quindi, facilmente comprensibile la sorpresa suscitata dalla commercializzazione di questo set di carristi della Wehrmacht che, oltre tutto, permette di tornare ad ammirare una box art realizzata dal talentuoso Masami Onishi.

Continua a leggere

Pubblicato in Military Kits, Recensioni Model Kits, Tamiya | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Soviet Villagers – 1/35 Miniart plastic model kit

01 Soviet Villagers

Miniart è una società giunta nel mercato del modellismo statico da relativamente poco tempo. Personalmente non sono in grado di giudicare la qualità dei kit di veicoli in quanto non ne ho mai comprato uno ma ho subito apprezzato l’originalità di molti suoi set di figurini in scala 1/35. In un settore totalmente abbandonato da Dragon e raramente oggetto di novità da parte di Tamiya (purtroppo ancora fossilizzata a posture dal gusto vintage), un modellista come me è spesso costretto a rivolgersi ai produttori di costosi figurini in resina come Alpine Miniatures per trovare un poco di originalità. A metà strada fra questi estremi si colloca Miniart che, con straordinaria saggezza, non teme di proporre sul mercato figurini spesso molto originali sia per soggetti rappresentati che per posture. Ottimo esempio che conferma tutto ciò è questo set dedicato ad un gruppo di contadini russi. Spesso dimenticati a vantaggio di soggetti militari più affascinanti, i civili sono purtroppo stati i più colpiti dalle innumerevoli tragedie che ha portato con sé la Seconda Guerra Mondiale e non fa eccezione la popolazione russa delle zone rurali. Questo kit ha, quindi, il vantaggio di arricchire qualunque diorama ambientato in Unione Sovietica con personaggi originali, inaspettati e storicamente accurati. Ulteriore pregio da rilevare è certamente l’inclusione di donne e bambini che sapranno accrescere il coinvolgimento emotivo della scenetta rappresentata.

Continua a leggere

Pubblicato in Military Kits, Miniart, Recensioni Model Kits | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento