01 WSS Pz Commander 2 - Alpine 35188

Alpine Miniatures è certamente uno dei miei produttori di figurini preferiti. Sulle pagine di questo blog ho già avuto il piacere di recensire altre miniature commercializzate da questa società; cito solo per dovere di cronaca “KG Hansen At Poteau Set 2 (35231)”, “Panzer Commander U-boot Dress Set (35172 – 35173)” ed il busto “116 Pz Division Officer” in scala 1/16. In realtà, nel corso degli anni, ho acquistato molti altri soldatini Alpine Miniatures sia singolarmente che nei set contenenti due soggetti. Le ragioni sono semplici: la qualità altissima, l’accuratezza storica e l’originalità delle posture. Questi tre aspetti messi insieme creano figurini estremamente cool che è facile immaginarsi a bordo dei propri veicoli corazzati preferiti. In verità il tempo è stato impietoso con Alpine Miniatures nel senso che, limitandosi sempre a coppie di figurini a complemento di veicoli militari, i soggetti finiscono per essere inevitabilmente ripetitivi. I figurini Alpine Miniatures raramente raccontano una storia, più spesso si limitano a completare il modello di un carro armato che resta al centro dell’attenzione dell’osservatore. Ciò limita fortemente la varietà di soggetti possibili ma, probabilmente, è una scelta commerciale dovuta al fatto che sono più comuni i mezzi singoli rispetto ai diorami.

Tutto ciò premesso, ogni nuova uscita Alpine Miniatures è un piacere per gli occhi, per la fantasia e merita la massima attenzione anche in questi anni di mercato modellistico saturo ed esausto. L’attrazione per un bel figurino Alpine Miniature è spesso irresistibile come nel caso di quello in oggetto: un bellissimo carrista delle Waffen-SS in divisa mimetica tipica di tale corpo d’elite. Da un certo punto di vista è più originale il suo omologo (commercializzato sia singolarmente che in set doppio) che tiene una delle cuffie con una mano come per ascoltare meglio le comunicazioni dai suoi compagni all’interno del carro. Ciononostante ho subito adorato la postura di questo carrista, il suo sguardo deciso ed il modo con cui tiene il binocolo perciò non ho potuto fare a meno di comprarlo immaginandolo quale capocarro di un bel Panzer.

La scultura è, come sempre, perfetta e curatissima e non manca la gradita opzione di una doppia testa per adattare il soggetto ai propri gusti personali. Ovviamente si tratta di un soldatino che darà il massimo di sé solo con una pittura di altissimo livello. Vedremo se sarò davvero in grado di farlo rivivere col colore.

Annunci