CoverChi ha avuto modo di dare un’occhiata alla gallerie dei miei modelli e, in particolare, alla categoria Japan Figure, avrà certamente notato “Kiriko Hattori il cui lungo work in progress si è concluso con alcuni importantissimi riconoscimenti sia al “World Model Expo 2014” di Stresa, sia al concorso di modellismo di “Lucca Comics and Games 2014“. Nel descrivere tale opera che mi ha tenuto impegnato per un intero anno, non ho mancato di dire trattarsi di un soggetto tratto da una tavola di Shunya Yamashita. Questo poliedrico illustratore giapponese è fra i miei artisti preferiti e non manco mai di acquistare figure tratte da suoi lavori fra cui spicca la linea “Bishoujo Statue” di Kotobukiya. Nonostante Yamashita sia stato assorbito quasi completamente da quest’ultima serie di modelli per cui realizza i disegni di base, esistono molti altri soggetti tratti dalla sua matita. Fra essi spicca “Non-Non”, un suo personaggio originale che ha avuto l’onore di vedersi dedicate ben due figure entrambe in mio possesso. 

Questo “open box” è dedicato al secondo modello consacrato alla bella guerriera orientale che si distingue per l’affascinante posa capace di comunicare eleganza, grazia ma anche una forte dose di letale pericolosità. Come in gran parte dei casi, anche questa figure in resina è stata da me acquistata presso E2046 (www.e2046), firma di recast che non manca mai di dimostrare la grande cura con cui lavora. La riproduzione dei dettagli è estremamente fine e precisa offrendo una validissima base ad un lavoro di pittura che, in questi soggetti privi di velleità di realismo, è essenziale per ottenere un modello di grande qualità ed attrazione.

Inutile aggiungere che la realizzazione di questa “Non-Non” rientra fra le mie priorità per numerose ragioni che, aggiungendosi a quelle puramente estetiche, risiedono anche nella consapevolezza che si tratta di un soggetto che si accompagnerebbe divinamente alla mia “Kiriko Hattori”. Purtroppo ciò non significa che riuscirò a iniziarla a breve ma ho la speranza che sia il mio prossimo impegno nel mondo delle Japan Figure. Quando ciò avverrà, la sfida imporrà di superare la qualità del PVC acquistabile sul mercato. Sfida che già con Kiriko ho dovuto affrontare e che confido di vincere di gran misura anche in questo caso.











Annunci