Il 7.5 cm Pak-40 fu il principale cannone anticarro a disposizione dell’esercito tedesco dal 1942 in poi. Espressamente progettato per penetrare le corazze inclinate dei T-34 sovietici, le eccellenti prestazioni anticarro del proiettile da 7.5 cm permisero al Pak-40 di adempiere efficacemente al ruolo assegnato. Per contro, peso e dimensioni impedivano ai serventi di muovere e mettere in batteria un Pak-40con la facilità e la rapidità dei precedenti 3.7 cm Pak-37 e 5 cm Pak-38. La necessità di un veicolo motorizzato per spostare agilmente un Pak-40 rappresentò un gravoso handicap per una tipologia d’arma destinata alla prima linea. Una volta rivelata la propria posizione con i primi proiettili sparati, il Pak-40 era destinato ad essere distrutto dal fuoco di risposta avversario non potendo essere rapidamente spostato dai suoi serventi. Solo un accurato occultamento e l’impiego di più pezzi posizionati in modo da offrire mutua copertura, poteva dare al Pak-40 ragionevoli chance di sopravvivenza. È per questa ragione che numerose foto storiche mostrano i Pak-40 in postazioni ben preparate e capaci di abbassare il profilo dell’arma rispetto al livello del terreno.

Il 7.5 cm Pak-40 è uno dei miei cannoni anticarro preferiti. Non perdo mai occasione di ammirare gli esemplari sopravvissuti alla guerra come il Pak-40 di Meyerode ed il Pak-40 di Zandoerle. Completata a fine 2022 la piccola scenetta delle “Petit Eva SwimWear!”, ho deciso di realizzare un diorama con protagonista un 7.5 cm Pak-40 in Italia. Perfetto per quest’impresa è il kit “7.5 cm Pak-40 Late Version” oggetto di questo articolo e commercializzato da Dragon insieme ai figurini di quattro Fallschirmjäger.

Segnalo fin da subito che i quattro paracadutisti tedeschi sono stati originariamente scolpiti per essere i serventi del 7.5 cm Leichtgeschütz 40 come da omonimo kit. Si tratta, quindi, di figurini riciclati per adattarsi con minime modifiche al Pak-40. La pratica non è nuova ma raramente da buoni risultati. In ogni caso, ho intenzione di modificare profondamente la postura dei figurini per creare una scena di maggiore dinamismo.

All’apertura della scatola di montaggio, il kit “7.5 cm Pak-40 Late Version” appare ottimo. Il cannone è scomposto in numerosi pezzi, tutti ben dettagliati. Non mancano varie parti opzionali come tre distinti tipi di freno di bocca e tre diversi modelli di ruote. Pregevole è la presenza nel kit della canna in metallo tornito, di un foglio di fotoincisioni e di tre proiettili in ottone. Non mancano svariati accessori che impreziosiscono il modello e facilitano la realizzazione di un diorama. Mi riferisco, in particolare, a bossoli e scatole di  proiettili di cui il kit fornisce anche le relative decal

Il “7.5 cm Pak-40 Late VersionDragon è decisamente un kit pregevole e completo. A prima vista superiore a quello proposto da AFV-Club che ho avuto occasione di mettere a confronto diretto. Ciò detto, non mancano alcuni difetti. I freni di bocca sono ben scomposti ma pur sempre in plastica. È essenziale prestare molta attenzione all’eliminazione dalle bave per non rovinare la forma di un elemento molto importante. Lo scudo del cannone è in plastica. Altri kit, come quello AFV-Club, lo propongono in ottone fotoinciso. A mio parere non è un problema. Spesso le parti in ottone non rispettano lo spessore in scala delle corazze. Ciononostante, i 12 punzoni che tengono insieme le due piastre sovrapposte dello scudo, sono privi dei fori che permettevano il passaggio del filo di ferro usato per reggere rami ed altro materiale di camuffamento. Capisco l’impossibilità in fase di stampaggio ma è anche impossibile praticare i fori a mano date le dimensioni ridottissime di questi elementi.

Sono entusiasta del “7.5 cm Pak-40 Late VersionDragon e non vedo l’ora di iniziare a montarlo. Ho anche a disposizione quale utile set di dettagli ed accessori che non mancherò di utilizzare.

English Language

The 7.5 cm Pak-40 was the main anti-tank gun available to the German Army from 1942 onwards. Specifically designed to penetrate the sloped armour of Soviet T-34s, the 7.5 cm projectile’s excellent anti-tank performance allowed the Pak-40 to effectively fulfil its assigned role. However, weight and size prevented the servants from moving a Pak-40 with the speed of the earlier 3.7 cm Pak-37 and 5 cm Pak-38. The need for a motorised vehicle to move a Pak-40 with agility was a serious handicap for a weapon intended for the front line. Once its position was revealed with the first rounds fired, the Pak-40 was destined to be destroyed by enemy return fire as it could not be quickly moved by its servants. Only accurate concealment and the use of several guns positioned to provide mutual cover could give Pak-40 a reasonable chance of survival. It is for this reason that numerous historical photos show Pak-40s in well-prepared emplacements capable of lowering the weapon’s profile from ground level.

The 7.5 cm Pak-40 is one of my favourite anti-tank guns. I never miss a chance to look wartime survivors such as Meyerode’sPak-40 and Zandoerle’sPak-40. Having completed the little “Petit Eva Swim Wear!” scene at the end of 2022, I decided to make a diorama featuring a 7.5 cm Pak-40 in Italy. Perfect for this task is the “7.5 cm Pak-40 Late Version” kit, the subject of this article and marketed by Dragon together with the figurines of four Fallschirmjäger.

I should point out that the four German paratroopers were originally sculpted to be the servants of the “7.5 cm Leichtgeschütz 40” kit. They are, therefore, recycled figurines to fit the Pak-40 with minimal modifications. The practice is not new but rarely gives good results. In any case, I intend to deeply modify the posture of the figurines to create a more dynamic scene.

Upon opening the assembly box, the “7.5 cm Pak-40 Late Version” kit looks great. The cannon is broken down into numerous pieces, all of which are well detailed. There are three different types of muzzle brake and three different models of wheels. Valuable is the presence in the kit of the turned metal barrel, a sheet of photoetched parts and three brass projectiles. There is no lack of various accessories that enrich the model and facilitate the creation of a diorama. I refer to cartridge cases and projectile boxes for which the kit also provides the relevant decals.

The Dragon7.5 cm Pak-40 Late Version” is a fine and complete kit. At first look, superior to the one offered by AFV-Club, which I had the opportunity to compare directly. That said, there are some defects. The mouth brakes are well broken down but still made of plastic. It is essential to pay close attention to the removal of burrs so as not to ruin the shape of a very important element. The cannon shield is made of plastic. Other kits, such as the AFV-Club, offer it in photo-etched brass. In my opinion, this is not a problem. Brass parts often do not respect the scale thickness of the armours. Nevertheless, the 12 punches that hold together the two overlapping plates of the shield lack the holes that allowed the passage of the wire used to hold branches and other camouflage material. I understand the impossibility of moulding, but it is also impossible to drill the holes by hand given the very small size of these elements.

I am enthusiastic about the Dragon7.5 cm Pak-40 Late Version” and can’t wait to start assembling it. I also have at my disposal useful set of details and accessories that I will not miss to use.

Pubblicità