03 SK Miniatures WSS Tanker

Come ho avuto modo di raccontare nel relativo articolo, quest’anno ho avuto la fortuna ed il privilegio di essere presente allo Scale Model Challenge 2017. Col tempo avrò modo di mostrare tutti gli acquisti fatti nella colossale area commerciale dell’evento che, inevitabilmente, mi ha indotto a tentazioni irresistibili. Fra le piccole ma graditissime sorprese trovate rovistando fra i tanti stand, non posso fare a meno di segnalare questo bellissimo figurino della SK Miniatures, ditta a me totalmente sconosciuta prima di questo fatidico incontro.

Non scrivo certo queste poche righe tentando di dimostrare che si tratti di un soggetto particolarmente originale. Il mercato offre un’infinità di carristi tedeschi in ogni tipo di tenuta e posizione. Solo a titolo di esempio potrei citare il recentissimo “Wehrmacht Tank Crew Setproposto da Tamiya. Anche volendo restare nel settore dei figurini in resina, gli esempi non mancano. La stessa Alpine Miniatures, ditta fra le mie preferite, è molto prolifica in tal senso. Basti citare la coppia di carristi abbigliati con la tenuta in cuoio dei sommergibilisti che, indossata anche dal figurino in oggetto, era stata distribuita ai reggimenti corazzati delle Waffen-SS sul finire della guerra.

13 U-boot Uniforms

Che cosa, dunque, rende questo soldatino della SK Miniatures a mio parere imperdibile? Semplicemente la postura dinamica ed estremamente drammatica. Essa è a tal punto così efficace e di forte impatto emotivo da proiettare lo spettatore direttamente nel pieno dell’azione garantendo un surplus unico a qualunque diorama che conterrà il carro armato da cui il figurino si sporgerà. Scenetta già di per sé completa con un singolo Panzer ed il figurino che sembra comunicare con un altro veicolo fuori campo ma che darà il massimo nel caso in cui fosse presente nel diorama anche il secondo carro armato.

Altri due aspetti hanno catturato la mia attenzione e fantasia: da una parte la divisa da sommergibilista, sempre di grande fascino ed evocativa dei drammatici ultimi mesi di guerra, dall’altra il richiamo fortissimo ad una straordinaria quanto rarissima foto presa in piena azione che sembra voler indicare la perfetta ambientazione per questo figurino. Inutile aggiungere che tale connubio ha a tal punto colpito e solleticato la mia fantasia da impormi l’uso di questo soldatino come bordfuhrer di un Tiger II.

12 Tiger II in combat

Sulla qualità di scultura del soldatino non ho nulla da dire. Appare tutto ottimo, testa compresa. Eccellente anche l’aggiunta di una piccola fotoincisione per il laringofono e le cuffie, equipaggiamento irrinunciabile per qualunque carrista che si rispetti.

Annunci