VF-1 J SUPER VALKYRIE “MAX/MIRIA TYPE” with RMS-1 – 1/48 Hasegawa plastic kit code 65827

Da circa due anni Hasegawa ha incrementato la sua linea di modelli dedicati al mondo di “Macross” aggiungendo agli storici kit in scala 1/72 anche una serie di soggetti in scala 1/48. Si tratta di una offerta al momento ancora estremamente limitata essendovi inclusi soli quattro modelli ma, poco prima di Natale, la linea è stata arricchita con una scatola di montaggio dedicata ai VF-1J “Super Valyrie” nella livrea customizzata dei caccia pilotati dagli assi, nonché coniugi, Maximilian e Miria Jenius (per maggiori dettagli sul caccia a configurazione variabile VF-1 e le sue varianti, vi rimando a quanto già descritto nel mio articolo dedicato al VF-1J “S-FAST PACK” Config. Ver. 1.1 W-St. che sto attualmente realizzando).

Cover

Permettendomi un piccolo excursus, ricordo a tutti che Maximilian Jenius, personaggio comprimario nella prima serie animata del 1982 e del relativo film cinematografico del 1983, è un asso della U.N. Spacy la cui fama, raggiungendo le truppe Meltradi (l’esercito alieno interamente femminile in perenne antagonismo con gli Zentradi, la razza extraterreste che attaccò la Terra nell’ipotetico 1999 raccontato in “Macross”) spinse l’agguerrita e superba Miria Fallyna, pilota fuoriclasse meltrade, ad ingaggiare combattimento con il pilota terrestre per dimostrare la propria superiorità. Ciò portò ad una serie di eventi che videro i due innamorarsi uno dell’altra, convolare a nozze e avere una figlia, Komilia Maria Fallyna Jenius, che, in quanto anello di giunzione fra le due razze, avrà importanza non marginale nella demolizione dello stile di vita guerriero di Zentradi e Meltradi nonché nel raggiungimento di una pace duratura fra Terrestri ed alieni.

Miria

Come da consolidata tradizione militare fra i cui esempi spicca il Fokker Dr.I del Barone Rosso, a Max e Miria fu concesso, in qualità di assi riconosciuti dai rispettivi eserciti di appartenenza, il privilegio di una speciale livrea per i loro veicoli da combattimento. Se il VF-1A di Max si distingueva nei cieli per alcune parti dipinte in blu, a spiccare più nettamente era sicuramente il Queadluun-Rau interamente rosso di Miria. Una volta sposati ed impegnatasi Miria nei ranghi della U.N Spacy, i due assi divennero un duo letale che non mancò di dipingere i VF-1J “Super Valyrie” loro assegnati coi i rispettivi colori identificativi. Sono proprio questi ultimi ad essere oggetto del presente kit Hasegawa (ovviamente il modello fisico in esso contenuto è uno solo ma al modellista è lasciata la libertà di scegliere quale delle due livree adottare).

Il modello in questione, fin dalla scatola che lo contiene, si mostra imponente e di grande impatto visivo. Anche solo prendendo in considerazione le varie stampate, è subito evidente quanto le dimensioni dei modelli di VF-1 in scala 1/48 siano superiori a quelle in scala 1/72. Già questo fattore potrebbe far propendere per l’acquisto dei primi rispetto ai secondi ma alla semplice questione della grandezza si aggiunge anche una qualità di dettaglio e scomposizione delle parti nettamente superiore ai corrispettivi kit in 1/72. Il miglior dettaglio è ovviamente favorito dalle maggiori dimensioni ma, a giocare ruolo ancor più preponderante, è il fatto che i kit in scala 1/48 sono di ben più recente concezione di quelli in 1/72. Questi ultimi, fatte salve la parti aggiunte negli anni per realizzare le varie versioni che si sono succedute nel mercato, sfruttano ancora oggi stampate datate primissimi anni 2000. E’ evidente, quindi, essere venuto a mancare quell’aggiornamento nei particolari e nella qualità di stampa che avrebbe permesso ai kit in 1/72 di reggere almeno in parte il confronto con i corrispettivi modelli in scala 1/48.

Degno di grande nota è la presenza di un cupolino in plastica trasparente privo della deplorevole linea di fusione che, invece, affligge ancora oggi i kit in scala 1/72 mentre, come in questi ultimi, ancora una volta Hasegawa non ha fatto lo sforzo di permettere l’orientamento dei timoni. Assai lodevole è, infine, l’inclusione nel kit di sei missili RMS-1 i quali, senza bisogno di procurarsi il separato set Hasegawa proprio dedicato alla missilistica del VF-1, rendono il modello in questione pronto al decollo per un feroce combattimento nello spazio.

Pur restando legato alla linea di modelli in scala 1/72, tanto per il gran numero di soggetti disponibili quanto per la comunque buona qualità degli stessi, non ho potuto fare a meno di comprare il kit in questione. Le dimensioni complessive del modello assemblato nonché la passione che mi lega al mondo di “Macross” sono state attrattive troppo forti perché potessi resistere all’acquisto di questa scatola di montaggio. Acquisto che, se non bastasse, è diventato una questione di vita o di morte proprio per i soggetti rappresentati.  Nel caso non fosse già evidente, mi dedicherò senza alcuna esitazione al caccia di Miria sia per il fascino del personaggio in questione sia perché il rosso è il colore su cui più mi diverto ad elaborare tinte e sfumature.

A conclusione cito il piccolo aneddoto personale che mi ha visto tanto fortunato da poter acquistare il kit in oggetto direttamente in Giappone, grazie ai giorni trascorsi a Tokyo a cavallo di marzo ed aprile 2015. Riuscendo a inserire con straordinaria maestria la poderosa scatola nella valigia, ho potuto portare a casa un kit che, se acquistato via Internet, avrebbe imposto spese di spedizione ragguardevoli. Va anche aggiunta la notevole fortuna che ho avuto nel trovare un esemplare nei negozi da me visitati e, nei fatti, offrenti una gamma di soggetti decisamente più limitata di quanto mi aspettassi. Dimostrazione ulteriore di quanto convenga acquistare i kit Hasegawa dedicati al mondo di “Macross” al momento della prima uscita, a pena il quasi immediato esaurimento sul mercato.

Annunci

Informazioni su Andrea

Fervente modellista da tanti anni, mi destreggio fra la passione per la storia militare e l'amore per i cavalli e la natura. Convinto sostenitore della mobilità alternativa a piedi ed in bicicletta, cerco sempre nuove mete che mi arricchiscano nel corpo e nello spirito.
Questa voce è stata pubblicata in Anime e Manga, Macross, Macross Kits, Recensioni Model Kits e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...