“LA CITTA’ INCANTATA” di Hayao Miyazaki

La Città Incantata locandina

Giovedì 26 giugno 2014 mi sono recato al cinema per rivedere uno dei capolavori del regista giapponese Hayao Miyazaki nonché dello Studio Ghibli da lui fondato ed ormai noto in tutto il mondo. “La Città Incantata” (titolo originale “Sen to Chihiro no kamikakushi”)è un film d’animazione del 2001 che ha ricevuto gli onori di prestigiosi premi internazionali fa cui l’Orso d’Oro al Festival di Berlino del 2002 e l’Oscar quale miglior film d’animazione del 2003. Sull’onda di tale successo, la pellicola raggiunse i cinema italiani per il periodo pasquale di quell’anno. Fu in quest’ultima occasione che vidi per la prima volta il film ma ciò non mi ha impedito di godere del nuovo passaggio nelle sale italiane (25-27 giugno)  proposto da Lucky Red che, ad imperitura riconoscenza, ne ha anche realizzato un nuovo e più curato adattamento e doppiaggio.

Confesso fin da subito che “La Città Incantata” non è il mio film preferito del maestro Miyazaki. E’ probabilmente un film troppo onirico e visionario per i miei gusti ma questo non toglie che sia un capolavoro sotto molti punti di vista.

Senza entrare nei dettagli della trama che potete facilmente trovare con una ricerca in Internet, dirò che la pellicola si basa prima di tutto sul percorso di maturazione e responsabilizzazione di Chihiro, una bimba di dieci anni come tutti noi pigra e capricciosa a causa delle comodità della vita moderna, la quale, catapultata in un mondo fantastico abitato da spiriti animisti e streghe imprenditrici,  troverà nel lavoro, l’impegno ed il rispetto degli altri il mezzo per ritrovare sé stessa, salvare i genitori tramutati in maiali per la loro cupidigia consumistica e tornare nel mondo reale.

Un particolare aspetto trovo affascinante de “La Città Incantata”: la celebrazione e l’esaltazione dell’acqua, prima di tutto come elemento salvifico e purificante, in secondo luogo come cornice estetica di impareggiabile bellezza. Non a caso gran parte della storia si svolge all’interno di un complesso termale per spiriti e l’acqua, come se fosse protagonista essa stessa, scorre e luccica sotto la luce del sole o della luna per tutta la durata del film. Tutto ciò senza dimenticare che, nel corso della storia, Chihiro scoprirà di avere uno strettissimo legame con lo spirito di un torrente le cui acque le salvarono la vita da piccola e che essa stessa, in una delle scene clou del film, si troverà impegnata ad accogliere nelle terme un mostro fangoso e puzzolente che, grazie all’impegno della ragazzina, ritroverà la sua forma originaria di cristallino spirito di fiume una volta liberato dai rifiuti in esso scaricati dall’uomo.

Degno di nota è anche l’inquietante figura dello Spirito Senza Volto, divinità che vagabonda senza meta alla ricerca di quello che probabilmente fu. Esso incarna chiaramente il Giappone moderno soprattutto nel suo  insaziabile desiderio di beni da consumare per restituire una ricchezza effimera ed ingannatrice.

“La Città Incantata” è indubbiamente un film di altissimo livello che dovrebbe essere visto almeno una volta da tutti ma che, essendo anche fortemente fantastico, richiede sia giudicato a posteriori dopo una riflessione su quanto visto ed i significati possibili di tutto quanto raccontato in esso.

Annunci

Informazioni su Andrea

Fervente modellista da tanti anni, mi destreggio fra la passione per la storia militare e l'amore per i cavalli e la natura. Convinto sostenitore della mobilità alternativa a piedi ed in bicicletta, cerco sempre nuove mete che mi arricchiscano nel corpo e nello spirito.
Questa voce è stata pubblicata in Anime e Manga, Hayao Miyazaki, Recensioni Film e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...