KIRIKO HATTORI – 1/6 RESIN KIT – WIP 5.7.2014

ITALIAN LANGUAGE

Procedendo nello stesso modo descritto nei commenti precedenti, ho completato anche la pittura dei vari elementi che compongo il busto del personaggio con una particolare attenzione per il cordoncino rosso sotto il seno che riprende lo stesso pendente dall’elsa della katana. Per quanto ho potuto capire da una breve ricerca su Internet, non si tratta di un semplice elemento decorativo, bensì di una caratteristica che definiva il rango e l’importanza del samurai che lo indossava.  Come in precedenza, infine, ho incastonato, ove necessario, le perline in vetro aggiungendone una più grossa di colore rossiccio sulla corazza frontale all’altezza del petto.

Terminato quanto precede, ho dipinto il volto con tutta la cura e la maestria di cui sono capace. Un particolare impegno si rende necessario per la pittura degli occhi poiché sono i primi elementi su cui si concentra l’attenzione dell’osservatore e, quindi, quelli su cui si rende più evidente anche il più piccolo difetto.

Per prima cosa ho enfatizzato le pieghe delle palpebre e delle labbra con un colore ad olio marrone chiaro. Quest’ultimo è stato steso in un leggero velo tirando il colore a più riprese con un pennello pulito ed intinto nel diluente apposito. Successivamente ho dipinto le sopracciglia e la fascia nera sulla fronte.

Kiriko Hattori 239

Prendendo ispirazione da varie figure tratte dai disegni di Yamashita Shunya ho dipinto gli occhi riproducendo per prima cosa il rosato interno delle palpebre inferiori. Si tratta di un piccolo dettaglio che, a mio parere, dona grande naturalezza allo sguardo del soggetto. Successivamente ho realizzato le ciglia inferiori e superiori cercando di dare alle stesse densità e tridimensionalità ma senza per questo dipingere interamente di nero le palpebre. Quest’ultimo è, a mio avviso, un errore che viene spesso commesso nella realizzazione di questo tipo di figure. In seguito ho dipinto la sclera (bianco dell’occhio). Anche in questo caso, allo scopo di dare massima naturalezza allo sguardo, non ho usato un colore bianco puro bensì ho mischiato un bianco pallido ad un rosa chiaro aumentando la percentuale di quest’ultimo nella parti confinanti con le palpebre ed l’orbita oculare. Credo in questo modo, di aver donato agli occhi del personaggio una grande naturalezza e tridimensionalità.

A questo punto ho concluso dipingendo la pupilla e l’iride facendo attenzione alla forma degli stessi allo scopo di evitare strabismi o altri effetti tutt’altro che piacevoli.

Infine ho colorato le labbra sempre facendo del mio meglio per garantire tridimensionalità e naturalezza al volto. Il tutto è stato completato da un poco di coprente lucido steso sugli occhi.

Sono sinceramente molto soddisfatto del risultato ottenuto e sono altresì curioso di vedere il valore aggiunto che quest’ultimo donerà a tutto il soggetto una volta completato.

ENGLISH LANGUAGE

My paint works on this figure were completed with the coloring of all the last elements of the bust and head. I applied the same techniques already described. Of course, a great care was assured to eyes and other details of the face. This last one is the most important element of a figure and I tried to make it natural and attractive. I didn’t use any special technique but, for example, I didn’t utilize a pure white for the eyes but I mixed it with a pale skin color increasing its percentage in the external areas to accentuate a natural three-dimensional effect.

FRENCH LANGUAGE

En appliquant les même méthodes décrits auparavant, j’ai peint les dernières éléments du buste et du visage.  Pour assurer une bonne réalisation de la partie de la figure qui est la plus visible et appréciée par les observateurs, une grande attention a été donné à la peinture des yeux et des autres détails de la tète. Je n’ai pas utilisé aucune technique particulier mais j’ai essayé de obtenir un visage le plus possible naturel et fascinant. Pour peindre les yeux, par exemple, je n’ai pas utilisé un blanc pure mais je l’ai mélangé avec un couleur peau clair. En augmentant la quantité de ce dernier sur les bords, je crois d’avoir obtenu des yeux avec un effet tridimensionnel très naturel.

Annunci

Informazioni su Andrea

Fervente modellista da tanti anni, mi destreggio fra la passione per la storia militare e l'amore per i cavalli e la natura. Convinto sostenitore della mobilità alternativa a piedi ed in bicicletta, cerco sempre nuove mete che mi arricchiscano nel corpo e nello spirito.
Questa voce è stata pubblicata in Kiriko Hattori - 2014, My Models e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...