Hikaru Ichijyo VF-1S “Strike Valkyrie” SD (Wip) – aggiornamento del 5 ottobre 2017

083 VF-1S Egg Plane

Come anticipato nel precedente articolo, mi sono dedicato all’invecchiamento di questo simpatico soggetto dopo aver sigillato colori e decal con un protettivo lucido. In considerazione del fatto che quanto riprodotto non ha alcuna velleità realistica, non mi sono impegnato in un intenso lavoro di invecchiamento. Ciononostante i colori ad olio hanno una straordinaria capacità di accentuare la tridimensionalità di un modello e, perciò, sono essenziali anche su questo inusuale Egg Plane. Se ciò non bastasse, nonostante la natura totalmente cartoonesca del modello, esso non rinuncia a riprodurre timoni, pannelli ed una serie inaspettata di dettagli che i colori ad olio sanno pienamente enfatizzare.

Continua a leggere

Annunci
Pubblicato in Macross Variable Fighters, My Models, VF-1S Super Deformed | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

Il Quartiere di Akasaka

30 Akasaka

A distanza di più di sei mesi dai fatti incrinati, posso confessare la mia grave colpa… Ormai totalmente assuefatto, vivo ogni giorno in una drammatica astinenza che mi spinge ad anelare quella che è ormai diventata una sorta di droga orientale a cui non riesco più a fare a meno. In altre parole, a cavallo di gennaio e febbraio sono tornato in Giappone. Si tratta, cosa per me inimmaginabile fine a poco tempo fa, del terzo viaggio in tre anni. Più o meno consapevolmente, ho costantemente scelto periodi che mi consentissero di ammirare stagioni sempre diverse. Ne consegue che, dopo la fioritura dei ciliegi nel 2015 e la primavera nel 2016, quest’anno ho scelto di scoprire il Giappone in pieno inverno recandomi nella terra del Sol Levante dal 27 gennaio all’8 febbraio. Nonostante un inverno inaspettatamente mite, l’esperienza è stata come sempre indimenticabile e, con questo mio articolo, inizierò a raccontare e ricordare i tanti posti visitati e le emozioni provate.

Continua a leggere

Pubblicato in Giappone, Tokyo 2017, Travels, Travels & Trekking | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Bergepanzer Tiger(P) “Berge Elefant“ – 1/35 Dragon Model Kit

01 Berge Elefant Dragon

Pochi carri armati hanno saputo entrare nella storia e diventare iconici come il Panzerkampfwagen VI Ausf. E “Tiger I”. Questo Panzer ha da sempre conquistato l’attenzione di storici ed appassionati sapendosi imporre nell’immaginario comune come icona rappresentativa della potenza militare tedesca nel corso della Seconda Guerra Mondiale. Tutto ciò ha reso il Tiger I l’oggetto privilegiato di una storiografia immensa che, favorendo o confutando la leggenda che ormai circonda questa macchina da guerra, ancora oggi vede la pubblicazione di almeno un paio di titoli l’anno. Ciò non deve stupire poichè la sua storia rappresenta un interessante spaccato dell’epoca. Lo sviluppo stesso del carro ha numerose particolarità che favoriscono interessanti spunti di riflessione sulla Germania nazista.

Continua a leggere

Pubblicato in Dragon, Military Kits, Recensioni Model Kits | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

Kubelwagen Type 82 “Deutsches Afrikakorps” – 1/35 Tamiya Plastic Model Kit

01 Kubelwagen Dak Tamiya

Nel corso della Seconda Guerra Mondiale furono svilupparti dai belligeranti una serie di veicoli che, in non pochi casi, entrarono in un immaginario collettivo che perdura ancora oggi. L’esempio certamente più rappresentativo di questa verità è incarnato dalla Jeep “Willys” americana. Veicolo polivalente di tale successo da diventare simbolo rappresentativo delle forze armate americane e della liberazione dal nazifascismo, la “Willys” ha saputo a tal punto imporsi nella società moderna da trasformare “Jeep”, nome del suo principale produttore, in un sinonimo di “fuoristrada”. Benché meno famoso presso il grande pubblico, un altro veicolo fu rappresentativo dell’esercito in cui militò: la “Kubelwagen”. Dai deserti dell’Africa Settentrionale fino alle gelide steppe della Russia, la “Kubelwagen”, sotto forma delle varianti che si susseguirono nel tempo, accompagnò l’esercito tedesco per tutta la durata dell’ultimo conflitto mondiale facendosi apprezzare per prestazioni, robustezza ed affidabilità. La versione Type 82 è oggetto della presente scatola di montaggio prodotta da Tamiya, colosso nipponico del settore. Il modello è dotato di alcuni originali accorgimenti tipici delle “Kubelwagen” facenti parte del “Deutsches Afrikakorps”, il corpo di spedizione tedesco che operò nel teatro nordafricano dal 1941 al 1943. Si notano subito, fra gli speciali equipaggiamenti destinati a tale settore bellico, i caratteristici pneumatici sovradimensionati per migliorare le prestazioni sulla sabbia desertica.

Continua a leggere

Pubblicato in Military Kits, Recensioni Model Kits, Tamiya | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Macross 35th Anniversary Memorial Orchestra – 17 settembre 2017

07 Macross Orchestra 2017 Poster

Quest’anno si sommano alcune importanti ricorrenze correlate alla serie animata “Macross”. Prima di tutto cade il trentacinquesimo anniversario dalla messa in onda della serie televisiva in Giappone. Il primo episodio di “Chōjikū Yōsai Makurosu” (meglio noto come “Macross”) fu, infatti, trasmesso nel 1982. La serie si concluse nel 1983 e fu seguita nel 1984 dal film cinematografico “Macross – Ai OboeteImasu Ka”. Il successo di questo Anime si deve a molti fattori ed al contributo delle numerose persone che vi lavorarono. Fra queste spiccano Shoji Kawamori in qualità di Mecha Designer e Haruiko Mikimoto quale Character Designer, autori poi diventati famosissimi. Meno noto al fandom ma altrettanto importante per il successo di “Macross” fu Kentaro Haneda, compositore delle musiche della serie. Fra le numerose originalità ascrivibili al cartone in oggetto, quella forse più distintiva è la fusione fra canzoni pop ed ambientazione fantascientifica. Chi si limitasse ad una visione superficiale di “Macross” potrebbe facilmente cadere nell’errore di considerare poco credibile questo miscuglio in cui l’esito di battaglie spaziali è determinato anche dalle performance canore di una delle protagoniste. In realtà “Macross” tratta il tema, oggi attualissimo, dello scontro fra civiltà. In tale contesto, la musica si dimostra il modo più efficace e diretto per mosterare agli Zentradi, razza aliena da millenni votata alla guerra, che esiste un’alternativa, che è possibile una vita diversa, pacifica e ricca di opportunità per loro inimmaginabili. Le canzoni cantate da Lynn Minmay, prima Idol virtuale al mondo, diventano essenziali per la sopravvivenza del genere umano compromettendo la capacità e la volontà combattiva degli avversari. Non saranno pochi gli Zentradi che, inseguendo il sogno incarnato dalla giovane cantante, tenteranno di abbracciare lo stile di vita terrestre, non sempre riuscendoci ed a volte con conseguenze drammatiche.

Continua a leggere

Pubblicato in Anime e Manga, Haruhiko Mikimoto, Japanese Artist, Macross | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

DINOSAURI IN CARNE E OSSA – PARCO DI MONZA 2017

07 Dinosauri in Carne e Ossa

Grazie a questo blog, penso di aver più volte dimostrato la mia grande passione per i dinosauri e tutto quanto è correlato al mondo in cui vissero. Vorrei, a tale scopo, ricordare l’articolo scritto per la mostra “Dinosauri – Giganti dall’Argentina” tenutasi quest’anno al Mudec di Milano e, soprattutto, l’esposizione “Spinosaurus, il gigante perduto del Cretaceo” svoltasi a Palazzo Dugnani nel 2015.  Ad ulteriore conferma, non può essere dimenticato il lavoro da me svolto con la pittura del busto di Pterosaurus Taperajide su commissione proprio del team Geomodel che aveva realizzato le riproduzioni presentate in quest’ultima esposizione. Date tutte queste premesse, non stupirà sapere che non ho mancato di visitare “Dinosauri in Carne e Ossa” mostra in corso nel Parco della Reggia di Monza fino al 5 novembre 2017. Evento realizzato dalla già citata Geomodel che, dopo l’allestimento gemello anch’esso in corso a Napoli, torna a Milano per la grande gioia del sottoscritto e di tutti gli appassionati.

Continua a leggere

Pubblicato in Dinosauri in Carne e Ossa, Fiere ed Eventi | Contrassegnato , , , , , , | 2 commenti

HIKARU ICHIJYO VF-1S “STRIKE VALKYRIE” SUPER DEFORMED – HASEGAWA PLASTIC MODEL KIT (WIP)

075 VF-1S Egg Plane

La mia assoluta passione per la saga animata giapponese “Macross” ha generato in questo blog un’infinità di articoli fra cui quelli dedicati ai modelli da me realizzati aventi ad oggetto i caccia a configurazione variabile, protagonisti indiscussi della saga. Cito, per giusto dovere di cronaca, il VF-0S “Phoenix, l’SV-51γ e il più recente VF-1J “S-Fast”. Poco tempo fa, sull’onda di tutto questo fervore, avevo scritto la recensione del kit dedicato al VF-1SSuper/Strike Valkyrie” in versione Super Deformed. Sono, ora, qui a mostrare i lavori di costruzione di questo simpatico soggetto.

Continua a leggere

Pubblicato in Anime e Manga, Macross, Macross Variable Fighters, My Models, VF-1S Super Deformed | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

CAMMY SALUTE STANDING – 1/6 RESIN KIT

14 Cammy PVC

Come certamente questo mio blog ben dimostra, posso essere accusato delle peggiori passioni da Nerd ma fra esse non sono annoverati i videogiochi. Nonostante il crescente successo di questi ultimi, l’appeal esercitato sulla generazione a cui appartengo e la qualità di storie ed ambientazioni (spesso superiori a quanto ci viene regolarmente propinato dai film hollywoodiani), smanettare di fronte ad una console non rientra nel mio concetto di divertimento. Ciò premesso, sono cresciuto all’epoca del proliferare delle sale giochi, luoghi di perdizione in cui non ho mancato di accanirmi, gettone dopo gettone, su videogame di successo i cui personaggi, immaginario ed estetica sono diventati parte della cultura popolare di tutto il mondo. Ne consegue che, nonostante oggi non possa in alcun modo definirmi un videogiocatore casalingo, tali esperienze giovanili, hanno fatto sì che, ancora oggi, sia profondamente affezionato a titoli come “Street Fighter”, “Dead or Alive” e “Darkstalkers”. Fra i personaggi del primo titolo, sono particolarmente legato a Chun-Li (di cui ho dipinto una simpatica versione bambinesca) e Cammy oggetto di questa bella riproduzione in resina.

Continua a leggere

Pubblicato in Anime e Manga, Japan Figures, Recensioni Model Kits | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

“HURTGENWALD 1944” MUSEUM – FORESTA DI HURTGEN 2016

01 Hurtgenwald Museum

Nel riportare in questo blog i ricordi della mia vacanza in Olanda durante l’ormai lontana estate 2016, ho già avuto modo di raccontare come, sulla via del ritorno, mi fermai nel massiccio dell’Eifel. Questa regione tedesca si dimostrò inferiore, turisticamente parlando, alle mie aspettative ma non fu da me scelta a caso. Quest’area, infatti, è nota agli appassionati di storia militare della Seconda Guerra Mondiale per essere stata teatro di duri combattimenti fra il settembre 1944 ed il febbraio 1945. Più precisamente, fu la foresta di Hurtgen, situata sul confine fra Germania e Belgio, ad essere aspramente contesa dai belligeranti. Essa, infatti, rappresentava per gli Americani un’importante porta d’accesso al territorio del Reich e per i Tedeschi un confine naturale essenziale per la difesa dello stesso. I 130 km2 della foresta di Hurtgen furono oggetto di una vera e propria campagna che, oggi dimenticata dai più, rappresentò lo scontro più lungo combattuto sul suolo germanico durante l’intero conflitto nonché la più lunga battaglia mai combattuta dall’esercito statunitense in tutta la sua storia.

Continua a leggere

Pubblicato in Hurtgenwald 1944 Museum, Military History, Military Museums, Olanda 2016, Travels, Travels & Trekking | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

BRACCIALETTO SAMI

13 Bracciale Sami

Devo confessare di non essere particolarmente interessato sull’artigianato etnico. Il più delle volte degno di un’occhiata molto superficiale le bancarelle a tema. Le ragioni di ciò sono semplici: si tratta spesso di paccottiglia di poco conto che, sono convinto, non abbia nulla a che vedere con i prodotti originali a cui si ispirano. Ciò premesso rimasi affascinato dal braccialetto in pelle che i miei genitori giramondo mi portarono da un loro viaggio in Norvegia. Scoperto su loro indicazione trattarsi di un manufatto tradizionale del popolo Sami (più comunemente conosciuti col nome Lapponi), cercai su Internet come procurarmene altri con una discreta probabilità di ottenere un prodotto veramente realizzato a mano e secondo tradizione. Mi venne in aiuto il sito Etsy (https://www.etsy.com/it/), una sorta di piattaforma comune ove vari artigiani nel mondo mettono in vendita i loro prodotti. Fu così che più di tre anni fa comprai un secondo bracciale Sami color grigio. Quanto ricevetti si dimostrò subito non solo molto bello ma anche molto ben realizzato. L’entusiasmo fu tale che cominciai ad indossalo in ogni occasione, in ufficio come durante serate milanesi ed escursioni per il mondo.

Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 1 commento