Trucks & Tank Magazine n.47 – Janvier/Février 2015

TNT37.indb

Grazie alla copertina, il numero in oggetto di “Trucks & Tank”  si presenta, almeno per me, di grande interesse. Da sempre assai interessato alla battaglia di Berlino, non ho potuto fare a meno di leggere tutto d’un fiato l’articolo principale della rivista consacrato allo stravagante bestiario corazzato che i Tedeschi raccolsero per l’ultima, disperata difesa della città. In realtà, lo scritto in questione è assai vago. Il testo più corposo è dedicato ad un breve sunto dei fatti che portarono all’assedio della capitale, quanto segue è una carrellata di veicoli, fortificazioni ed armamenti che ebbero impiego a volte unico nel contesto dell’assedio alla capitale del III Reich. Le foto sono ben note, i disegni tecnici non aggiungono nulla di apprezzabile e lo scritto non è particolarmente illuminante.

Quest’ultimo aspetto non deve particolarmente sorprendere, le informazioni disponibili sui combattimenti di Berlino sono minime e spesso inesistenti quando ad essere coinvolti sono veicoli unici o poco più. Il fatto, però, che il testo si dimostri confuso e ridotto ai minimi termini anche per soggetti ben più noti come le PantherStellung e le torri antiaeree della città, suggerisce che, avendo voluto, si sarebbe potuto redigere un articolo migliore nonostante l’argomento difficoltoso. Come in altri casi, si tratta di una trattazione di stampo enciclopedico, un’infarinatura in vista di approfondimenti che il lettore interessato potrà facilmente recuperare anche per mezzo di pubblicazioni delle stesse Edizioni Carakter. Non migliorano le sorti del numero in oggetto né un articolo dedicato alle differenze tecniche fra le varie versioni del Panzer IV Lang, di natura troppo didascalica e dalla lettura noiosissima, né i restanti scritti contenuti nella rivista. Uniche eccezioni sono i testi sul T-72 jugoslavo e, soprattutto, l’articolo dedicato al FAMO. Quest’ultimo meriterebbe di essere indicato all’editore come ottimo esempio di come uno studio, seppur incentrato sugli aspetti tecnici di un veicolo, possa essere di lettura scorrevole, interessante ed approfondito. Dimostra una grande preparazione dell’autore, entra in dettagli minuti ma riesce sempre a mantenere alta l’attenzione del lettore offrendo a quest’ultimo un quadro completo, approfondito e coinvolgente. Solo per fare un esempio, non ero assolutamente al corrente del fatto che un lotto produttivo di FAMO avesse ricevuto il motore diesel  Tatra 103 sviluppato dalla Skoda per l’autoblinda Sdkfz. 234 o che alcuni esemplari furono dotati dell’argano poi montato sul Bergepanther.

Annunci

Informazioni su Andrea

Fervente modellista da tanti anni, mi destreggio fra la passione per la storia militare e l'amore per i cavalli e la natura. Convinto sostenitore della mobilità alternativa a piedi ed in bicicletta, cerco sempre nuove mete che mi arricchiscano nel corpo e nello spirito.
Questa voce è stata pubblicata in Edizioni Caraktère Sarl, Military History, Military History Magazines, Trucks & Tank Magazine e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...